Analisi visiva del mondo moderno

Classifica dei maggiori bevitori al mondo: dove si colloca la Russia?

L'alcol esiste fin dall'antichità, ma la tecnologia continua a migliorare. Ogni anno appaiono sul mercato nuove bevande contenenti piccole o grandi quantità di alcol, e il numero di persone che bevono è in aumento. Il consumo di alcol varia in tutto il mondo. Ci sono paesi in cui questo tipo di bevande è completamente vietato, ma anche lì viene consumato in piccole quantità da pendolari o turisti.

Ogni anno diverse organizzazioni valutano il livello di consumo di alcol (classifica delle aree in cui si beve), tra cui l'OMS e l'OCSE, oltre ad agenzie statistiche private. Parliamo di statistiche e scopriamo quale paese è considerato il più bevitore.

I paesi che bevono di più al mondo: dinamiche e statistiche

La classifica dei Paesi in cui si beve di più stilata dall'Organizzazione Mondiale della Sanità tiene conto, tra l'altro, delle statistiche sul consumo di alcol da parte dei minorenni e sulla mortalità legata al consumo di alcol.

Le agenzie di statistica, come Statista, prendono spunto da questi dati:

  • il livello delle vendite di bevande alcoliche;
  • dati provenienti da indagini sulla popolazione;
  • sensibilità culturali e altri fattori.

Lo scopo delle classifiche e degli studi è quello di segnalare ai governi l'esistenza di gravi problemi.

La pubblicazione europea Statista ha pubblicato la propria classifica del consumo di alcol pro capite nel 2017 (in termini di alcol puro). Le prime cinque posizioni sono le seguenti

  • Belgio (12,6 litri);
  • Francia (11,5 litri);
  • Germania (11,03 litri);
  • Ungheria (10,88 litri);
  • Polonia (10,71 litri).

La pubblicazione fa notare che è stato preso in considerazione anche il consumo di birra. Il Belgio è il paese con il più alto tasso di consumo al mondo grazie alla sua forte cultura del bere ed è un consumatore molto assiduo. Il paese produce 1600 tipi diversi di bevande alcoliche.

I paesi che bevono di più

Dati analitici da Statista

Secondo le statistiche, il livello di consumo di alcol nel mondo sale e scende di continuo. Non si può sostenere che un basso tenore di vita incoraggi i cittadini a bere di più. I grafici dimostrano il contrario. Anche i fattori culturali hanno un impatto: i Paesi musulmani non sono consapevoli del problema del bere. L'eccezione è la Nigeria. In questo Paese, il numero di musulmani è di almeno 50%, ma ciò non ha impedito che diventasse il più alcolista del continente africano. Nelle statistiche globali dell'OMS, lo Stato si colloca tra i primi dieci.

Топ-18 самых пьющих государств мира 2023 года

Le classifiche si basano sui dati del rapporto di monitoraggio della salute dell'OMS del 2018. Questi sono gli ultimi dati presentati, le statistiche sono state mantenute per tutti i continenti ad eccezione di alcuni Paesi chiusi.

Paese  litri per persona all'anno
1 Repubblica di Moldova 15,2
2 Lituania 15,0
3 Repubblica Ceca 14,4
4 Repubblica Federale di Germania 13,4
5 Nigeria 13,4
6 Ducato di Lussemburgo 13,0
7 Irlanda 13,0
8 Repubblica di Lettonia 12,9
9 Bulgaria 12,7
10 Slovenia 12,6
11 Romania 12,6
12 Francia 12,6
13 Portogallo 12,3
14 Regno del Belgio 12,1
15 Seychelles 12,0
16 Federazione Russa 11,7
17 Repubblica di Polonia 11,6
18 Repubblica di Estonia 11,6
Leggi anche:  Come funzionano le banche

L'elenco dei peggiori bevitori del mondo comprende paesi economicamente sviluppati e ad alto reddito, oltre a paesi poveri e in via di sviluppo, a indicare che la cultura del bere è un problema importante del binge drinking.

La gente a volte diffida degli alcolici forti, ma consuma grandi quantità di vino, birra e cocktail. In Germania, nella Repubblica Ceca e in altri Paesi del mondo si celebrano ufficialmente le feste della birra, che sono diventate una tradizione e attirano un gran numero di turisti.

Alcool

Oktoberfest in Germania

Un'altra ragione dell'aumento del numero di persone che bevono nel mondo e in alcuni Paesi è la moda dell'alcol. La comparsa sul mercato in Russia, Bielorussia e altri Paesi di cocktail a basso contenuto alcolico in lattine e bottiglie dai colori vivaci ha portato al più alto incremento del binge drinking. Basta una piccola percentuale di alcol etilico e si comincia a pensare che non succederà nulla di male. In particolare, due anni fa l'OMS ha classificato la Bielorussia come Stato che beve di più. Oggi è al 27° posto.

Non va dimenticato il problema della disponibilità di alcolici: nelle zone residenziali delle Maldive, dell'India e degli Emirati Arabi è estremamente difficile trovare una bottiglia di liquore.

Nei Paesi indicati nella tabella precedente, l'alcol è disponibile, il suo prezzo è talmente variabile che tutti possono permettersi di bere.

Statistiche di sintesi degli Stati in testa alla classifica

Confrontiamo i dati dei Paesi rappresentati su un certo numero di anni per vedere come sta cambiando rapidamente la situazione. Vediamo cosa influenza i dati e la classifica dei Paesi che bevono di più.

Paese 2014, л. 2016, л. 2018, л. Dinamica, %
Repubblica di Moldova 18,22 16,8 15,2 -16,5
Lituania 15,03 15,4 15,0 -0,2
Repubblica Ceca 16,45 13,0 14,4 -14,2
Germania 12,81 11,8 13,4 +4,4
Nigeria 12,28 10,1 13,4 +8,4
Ducato di Lussemburgo 13,01 12,9 13,0 -0,03
Irlanda 14,41 11,9 13,0 -10,8
Repubblica di Lettonia 12,5 12,3 12,9 +3,1
Repubblica di Bulgaria 12,44 11,4 12,7 +2,05
Repubblica di Slovenia 15,19 12,6 12,6 -20,56
Romania 15,3 14,4 12,6 -21,43
Francia 13,66 12,2 12,6 -8,4
Portogallo 14,55 12,9 12,3 -18,3
Regno del Belgio 10,77 11 12,1 +11
Seychelles 10,59 9,8 12,0 +11,75
Federazione Russa 15,76 15,1 11,7 -34,7
Repubblica di Polonia 13,25 12,5 11,6 -14,22
Repubblica di Estonia 15,57 10,3 11,6 -34,22

In Europa occidentale, l'alcol viene venduto ai giovani a partire dai 18 anni, a volte anche prima. Non ci sono controlli particolari su questo aspetto. I Paesi approvano individualmente leggi che limitano la vendita di alcolici e surrogati. Nei Paesi nordici, l'alcol è molto costoso e qui lo Stato mostra interesse a curare i cittadini dipendenti.

Negli ultimi anni, l'OMS ha osservato una significativa riduzione del consumo di alcol in Russia. Il Ministero della Salute ha riferito sul lavoro svolto e ha affermato che il trend positivo è dovuto a:

  • il divieto di vendita di alcolici nelle ore notturne;
  • il divieto di vendita di alcolici all'interno e nelle vicinanze di istituzioni sportive, mediche ed educative;
  • aumento dell'aliquota di accisa.
Leggi anche:  Народы мира: рейтинг самых многонациональных стран

I cittadini bevitori hanno rinunciato a un consumo significativo di birra e cocktail, e tra i giovani si fa meno uso degli alcolici più forti, vodka e cognac. Il principale problema irrisolto è la disponibilità del surrogato. Ricordiamo che nel 2016 sono morte 77 persone a causa dell'ingestione di una lozione cosmetica. La tintura veniva distribuita ufficialmente attraverso appositi distributori automatici.

Alcool

Statistiche sul consumo di alcol nel mondo

Nell'Europa dell'Est il consumo di alcolici forti è in aumento, mentre in Germania gli abitanti di questo paese bevono più vino.

In Polonia, dove le bevande tradizionali sono le tinture, si stanno combattendo le conseguenze dell'alcolismo. Facendo un business con i turisti, i polacchi si sono subito resi conto che questo era diventato un problema. Adolescenti e studenti hanno iniziato a bere.

Per quanto riguarda le Seychelles, l'apparizione dello Stato tra i diciotto bevitori non è casuale: il crescente numero di turisti sta influenzando le statistiche della lista.

Nelle due Americhe, i primi tre bevitori sono i seguenti

  • Uruguay - 10,8 litri;
  • Santa Lucia - 9,9 litri;
  • Negli Stati Uniti è di 9,8 litri.

Il mito della Russia come paese in cui si beve di più al mondo

Non molto tempo fa il nostro Paese era uno dei primi dieci paesi in cui si beveva. Tuttavia, il mito di quanto si beve in Russia esiste da molto tempo. Gli stranieri associano tradizionalmente il Paese più grande del mondo a balalaike, orsi, matrioske e vodka, di cui la Russia non è la patria. Perché è così?

La ragione dell'associazione con i bevitori risiede nella cultura del bere. In Russia è stato a lungo consueto bere in qualsiasi occasione: una vacanza, un dolore, una conversazione a cuore aperto, una nuova conoscenza. La vecchia generazione ha insegnato ai giovani e nessun assaggio di bevande forti era fuori questione.

I paesi che bevono di più

Dati Rosstat per regione

Oggi la Russia non è il Paese più alcolico, ma il problema non può essere ignorato. La top 18 mostra che siamo in una posizione vulnerabile: da un lato c'è una tendenza alla diminuzione del consumo di alcol, dall'altro una soglia di cittadini dipendenti. In particolare, tra tutte le bevande la nazione preferisce la vodka (51%). Il consumo di birra è di 74,1 litri all'anno pro capite. In confronto, la Repubblica Ceca ha il doppio di questa cifra.

Il paese in cui si beve di più al mondo è la Moldavia, ma ci sono paesi in cui l'alcol è vietato?

Aree prive di alcolici

È noto da tempo che il "proibizionismo" non è un metodo per combattere l'ubriachezza. Le statistiche dimostrano che il volume del consumo aumenta e i profitti finiscono nelle tasche di persone sbagliate. Ma ci sono Stati in cui l'alcol è vietato a causa di considerazioni culturali.

Il principale divieto di bevande contenenti etanolo per i musulmani non è sancito dalla legge, ma dal Corano. Tuttavia, alcuni paesi si sono affrettati a mettere nero su bianco la misura, tra cui:

  • Emirati Arabi Uniti (3,8);
  • Iran (1.0);
  • Arabia Saudita (0,2).

Tra parentesi il numero di litri bevuti a persona all'anno secondo le statistiche. In alcuni stati dell'India è vietato l'uso di alcolici. In questo paese l'atteggiamento verso l'ubriachezza è negativo. Nel Gujarat l'alcol è completamente vietato. In questo modo l'India combatte la dipendenza dall'alcol, il cui consumo annuo è di 5,7 litri a persona.

Alcool

Il consumo di alcol in Kuwait è così basso che il paese è considerato non bevitore.

L'OMS lo classifica come Paese non bevitore:

  • Kuwait;
  • Somalia;
  • Libia;
  • Mauritania;
  • Bangladesh.
Leggi anche:  Кто как провел Новый год

Tutti gli altri bevono alcolici.

Come si evince dalle statistiche, il Paese che beve di più al mondo è in difficoltà anche per quanto riguarda la disponibilità di vino sul mercato. Non bisogna dimenticare che tutte le bevande contenenti etanolo sono dannose per la salute. Una persona che beve non può controllarsi, svilupparsi, godersi la vita.

Condividi
Inviare
Fresco
Popolare
Комментариев: 11
Gregory

Le statistiche hanno contato i litri di vino o di vodka? In fondo sono entrambi alcolici, ma c'è una differenza tra 15 litri di vino bevuti e 10 litri di vodka bevuti!
Всётаки если бы считали по градусам. Тогда 15 литров вина выглядели бы ка 330 градусов, а 10 литров водки выглядели как 400 градусов. Соответственно и вся таблица бы изменилась.

Vladimir

Le statistiche hanno contato il numero di litri di alcol puro: se si beveva un litro di vodka, si contavano 400 ml di alcol; se si beveva un litro di vino, si contavano circa 120 ml di alcol (a seconda della gradazione).

Costantino

Perché si usa l'espressione "cultura del bere"? Cultura e alcol vanno d'accordo?

Vasilij

«Ложь, гигантская ложь и статистика». Это о достоверности данных, основывающихся на ПРОДАЖЕ, каковые, данные, имеют к ПОТРЕБЛЕНИЮ весьма отдаленное отношение. Через дом самогон, который в статистику не входит. Так что можно смело российские показатели множить на 2.

Oleg

Per quanto riguarda l'affermazione che il "proibizionismo" non funziona, si tratta di un'assoluta sciocchezza: funziona eccome, e ci sono statistiche sia sul calo del consumo che su quello della mortalità, sia nel 1986 che nel 1916.

Gheorghe

In Moldavia, il vino è una bevanda nazionale e non è soggetto ad accise.

Michele

Dov'è la Bielorussia? Avete eliminato dalla classifica il paese più potabile?

Valery Vargasov

Wasilij....W germanii toge na 2umnogitj, tut toge gonjat Schnaps ?

Mefodi

C'è una piccola cosa che riguarda il consumo di alcol in Russia: il moonshining. È permesso se non si vende, quindi se vendono meno nei negozi, non significa che bevano meno. E i moldavi, quelli sì. Nell'esercito (quello sovietico) avevano tutti il soprannome di "ubriachi". Sono degenerati perché bevono da quando avevano 7-8 anni.

cacca

Dobbiamo eliminare la birra da questi sondaggi e tutto andrà a posto. La birra non è una bevanda alcolica, è un prodotto alimentare e se viene eliminata, la Russia tornerà a essere il Paese più alcolico del mondo.

инна

Как же многих штормит по поводу России,все это в прошлом .Как будто все такие знатоки по миру.А В 21,по данным Украина лидировала ,и что за год все протрезвели,так что такие себе списки

Lascia un commento

l'indirizzo non sarà pubblicato

Adblock
rivelatore